Visita guidata di Wimbledon

Come ogni appassionato di tennis saprà, oggi inizia la seconda settimana di Wimbledon, uno dei tornei più importanti al mondo e questo mi riporta alla mente la visita che feci nel 2019 al famoso All England Lawn Tennis Club. Galvanizzata dall’esperienza, qualche mese dopo provai a partecipare al ballottaggio per ottenere i biglietti per quello che è uno dei maggiori eventi sportivi e mondani nel Regno Unito. La procedura è un pò lunga: prima bisogna iscriversi a mywimbledon sulla pagina ufficiale del torneo, e dopo un paio di altri passaggi, si viene ammessi al ballottaggio. Se si vive a Londra, si può provare a comprare i biglietti per la giornata direttamente ai botteghini, a patto di fare una lunga fila.

Con una gentilissima lettera, venni informata che purtroppo non ero stata sorteggiata, ma che avrei potuto sperare nel ripescaggio, ma come si può immaginare, nel 2020 i Championships vennero annullati. Peccato, io che già mi vedevo sugli spalti del centrale con indosso un bel vestitino alla Kate Middleton e pregustavo le tradizionali fragole con la panna! Magari ci riproverò per il prossimo anno!

In visita al All England Lawn Tennis Club

Roma, Aprile 2019
Avendo trovato un cat sitting last minute a Wimbledon da unire al soggiorno in b&b che avevo già prenotato da mesi, potevo non visitare il celeberrimo All England Lawn Tennis Club che si raggiungeva facilmente dalla mia casa in autobus, proprio io che sono una grande appassionata di tennis?? Più che una visita un pellegrinaggio in un luogo mitico!

Entrata dell'All England Tennis Club di Wimbledon

Il Club fu fondato nel 1868 come club di croquet.  Il primo torneo di tennis si tenne nel 1877 e così l’associazione cambiò nome in All England Croquet and Lawn Tennis Club. Nel 1882 la parola croquet fu eliminata dal nome in quanto il tennis era divenuta l’attività principale per poi essere ripristinata in seguito per amor di tradizione. Nonostante organizzi uno dei più importanti tornei al mondo, è a tutti gli effetti un normale club tennistico, con 375 membri a tempo pieno e molti onorari, tra cui i vincitori del torneo. Sebbene sia un club esclusivo, la quota d’iscrizione non è esagerata come si potrebbe credere.

Visitare l’All England Lawn Tennis Club di Wimbledon


Ci sono due opzioni: visitare solamente il museo o includere anche un tour guidato per tutto il complesso sportivo. Alla fine ho scelto la seconda opzione, nonostante costi la non modica cifra di 25 sterline, ma la scelta è stata azzeccata perché li vale tutti!

La sala stampa dell' All England Tennis Club di Wimbledon


Arrivando in autobus l’ All England Lawn Tennis Club appare all’improvviso ed è molto più grande di quanto immaginassi. Il gruppo con il quale faccio il tour è composto da persone che vengono da tutto il mondo, e abbiamo la fortuna di avere una guida molto brava, Alfie, che ha reso l’ora e mezza di visita allegra ed interessante fornendoci tantissime informazioni: chi lo sapeva che l’erba dei campi deve essere alta 8 cm????

Tabellone dei vincitori di Wimbledon

Il club ospita un totale di 19 campi da tennis (più quelli di allenamento), e uno di croquet incluso il celebre centrale che viene utilizzato solo durante i campionati. Si visitano i campi minori, il centro stampa, la sala delle interviste per finire entrando nel mitico campo centrale, luogo di tante celebri partite! Che emozione essere li, dove ho visto i miei amati Borg, Mc Enroe, Edberg vincere, perdere, soffrire e gioire (e io con loro), anche se devo dire che in televisione sembra più grande : ).

All England Tennis Club di Wimbledon
Veduta All England Tennis Club di Wimbledon

Dopo il tour sono andata a visitare il Museo dei Championships che, come tutti i musei londinesi, è fatto in maniera eccellente: tra le varie chicche c’è un oleogramma di Mc Enroe che racconta i suoi Wimbledon e un’immersione nella realtà  virtuale che ti fa vivere sul campo alcuni momenti delle finali del 2016!

Ovviamente poi non si può fare a meno di comprare qualche ricordo nel fornitissimo shop. Mi sarebbe piaciuto poter mangiare le fragole con la panna, un must durante il torneo, ma il ristorante non ne era fornito: che peccato, avrebbe reso l’esperienza davvero completa! In conclusione, ridendo e scherzando, ho passato più di tre ore tra i campi di tennis più famosi al mondo, mai immaginando che sarebbero passate tanto in fretta!

https://www.wimbledon.com/index.html